Recensioni Idropulsori

Quale è la miglior marca costruttrice di Idropulsori? Visto che abbiamo già analizzato e scelto le migliori marche costruttrici di spazzolini elettrici, la risposta è semplice: sono le stesse. Alla base di spazzolini elettrici ed idropulsori ci sono infatti le stesse tecnologie e anche i campi di ricerca sono gli stessi. Proprio per questo motivo riteniamo che le migliori marche produttrici di idropulsori per qualità costruttiva, efficacia e ampiezza di gamma siano le stesse per entrambe le tipologie di prodotto. Le marche di Idropulsori che consigliamo sono dunque le stesse: Oral-B, Philips e Waterpik.

oral-b-logo philips_oralcare
2006-waterpik-blue-logo-only-04-17-06

Cliccando sui loghi delle marche troverete una breve introduzione su quella marca, i principali vantaggi che offre ai consumatori in termini di tecnologia e valori, e la lista completa dei prodotti da noi recensiti.

Waterpik Ultra WP100
Waterpik Ultra WP100

Che cos’è un idropulsore?

L’idropulsore è una versione casalinga della pistola aria-acqua del dentista e serve a rimuovere il cibo e i detriti dagli spazi interdentali grazie al suo getto d’acqua. Indirizzando il getto tra un dente e l’altro infatti l’idropulsore permette di eliminare eventuali residui sia tra i denti che lungo il bordo gengivale in modo da ottenere un’igiene orale completa che lascia la bocca fresca e pulita diminuendo anche l’accumulo del tartaro e combattendo le cause dell’alitosi. L’idropulsore non deve essere inteso però come un’alternativa allo spazzolino o allo spazzolino elettrico, ma piuttosto come uno strumento aggiuntivo che affiancandosi all’azione di quest’ultimo e del filo interdentale permette di migliorare ulteriormente l’igiene orale e la salute di denti e gengive.

L’idropulsore non serve solo ad una pulizia profonda, ma risulta anche particolarmente adatto in caso di sensibilità o atrofia gengivale. Il getto svolge infatti anche un’azione di massaggio sulle gengive stimolando l’irrorazione senguigna e migliorando di conseguenza la salute delle gengive. Esistono in commercio diversi modelli di idropulsore che in molti casi permettono di regolare il getto su diverse potenze in modo da venire incontro alle esigenze di ognuno. Il Waterpik Ultra WP100  ,ad esempio, è regolabile su ben 10 impostazioni diverse, mentre i modelli Oral-B ne hanno solo 5.

Come scegliere l’idropulsore più adatto a noi

In commercio esistono diversi tipi di idropulsore che tuttavia ed utilizzano tutti una tecnologia molto simile, ci sono però delle differenze che possono adattarsi meglio alle diverse esigenze di ognuno.

Philips Sonicare AirFloss HX8211/02
Philips Sonicare AirFloss HX8211/02

Idropulsore fisso o da viaggio?

Cominciamo con il fare una distinzione tra i comuni idropulsori per l’uso quotidiano e quelli da viaggio come ad esempio il Waterpik 450 Travel Dental Water Jet Plus o il Philips Sonicare AirFloss HX8211/02. Gli idropulsori sono studiati per garantire una pulizia profonda ed efficace e per fare ciò andrebbero usati per circa due minuti in modo da soffermarsi il tempo necessario su ogni porzione di bocca. Proprio per questo motivo gli idropulsori hanno bisogno di una vaschetta dell’acqua abbastanza capiente che garantisca un ciclo completo di pulizia e massaggio ogni volta che viene riempita. I modelli di idropulsore Oral-B hanno infatti una vaschetta da 600 ml, mentre il Waterpik Ultra WP100 è di poco meno capiente. Dalla parte opposta  rispetto alla vaschetta dell’acqua troviamo invece lo scomparto per riporre i beccucci che, contrassegnati con diversi colori, possono essere usati da tutta la famiglia. Va da sé che le dimensioni complessive di un idropulsore siano abbastanza consistenti il che rende ovviamente difficoltoso, se non impossibile, portarlo in viaggio. Esistono tuttavia modelli più compatti, Waterpik Ultra WP100, che integrano il portatestine nella parte superiore dell’idropulsore consentendo di ridurne le dimensioni. Per ovviare alle difficoltà di trasporto alcune marche hanno cominciato a produrre  degli idropulsori da viaggio. Questi idropulsori (Waterpik 450 Travel Dental Water Jet PlusPhilips Sonicare AirFloss HX8211/02) sono composti da un unico elemento ed integrano la vaschetta per l’acqua direttamente nel manico dell’idropulsore.  Quantità d’acqua e potenza sono però ridotti e, pur andando più che bene quando si è in viaggio, non sono l’ideale per svolgere una pulizia accurata e quotidiana.  Inoltre il manico risulta un po’ ingombrante e difficile da maneggiare.

Potenza del getto

Un’altra importante discriminante nella scelta dell’idropulsore più adatto è la potenza del getto. L‘Oral B MD16 Professional Care Waterjet ha and esempio una potenza di 5 bar mentre l‘Oral B MD20 Professional Care Oxyjet solo di 3,8 bar, quest’ultimo modello è quindi più adatto per chi soffre di gengive particolarmente sensibili.  Gli idropulsori con potenza elevata sono invece più adatti a chi porta impianti o apparecchi ortodontici poiché permettono una pulizia davvero accurata e precisa. Tra i migliori idropulsori in commercio, secondo la nostra opinione, segnaliamo  il Waterpik Ultra WP100, che oltre ad essere abbastanza potente offre anche la possibilità di regolare il getto d’acqua su ben 10 potenze diverse adattandosi alle esigenze di ogni membro della famiglia.

Waterpik Ultra WP100
Waterpik Ultra WP100

Tipo di getto

Anche il tipo di getto erogato può cambiare da un’idropulsore all’altro. Alcuni modelli utilizzano un getto singolo intermittente come il Philips Sonicare AirFloss HX8211/02, mentre altri ricorrono ad un getto singolo continuo e pulsante. Questo tipo di getto è preciso e pertanto è più adatto per la pulizia mirata dei denti e specialmente per gli spazi interdentali.  Gli idropulsori che utilizzano invece un  getto diffuso con effetto “doccia” sono l’ideale invece per trattare le gengive sensibili poiché il getto le massaggia dolcemente migliorandone l’irrorazione sanguigna e aiutando così a ridurre l’atrofia gengivale. Il getto diffuso può anche essere rotante in alcuni modelli come ad esempio l’Oral B MD20 Professional Care Oxyjet.
Particolarmente utili sono invece gli idropulsori che combinano i diversi tipi di getto (Oral B MD16 Professional Care Waterjet). In questo modo potrete eseguire sia una pulizia completa e mirata che un dolce massaggio delle gengive.